LearnLiberty – La fallacia della finestra rotta.

Il video di oggi ripropone la smentita di una tra le più diffuse fallacie in campo economico: il ritenere che una distruzione di capitale possa risolversi in un beneficio per la società tutta, poiché coinvolta a livello occupazionale dalla conseguente spesa di denaro necessaria alla riparazione del danno.

Il Prof. Carden ricalca le orme di Frederic Bastiat ed Henry Hazlitt nel sottolineare la miopia di un simile ragionamento, in quanto considera soltanto la parte di realtà più evidente all’osservatore tralasciando invece quella meno visibile, ma altrettanto presente: il proprietario del capitale distrutto dovrà infatti destinare ulteriore denaro per la riparazione, rinunciando così ad usarlo per altri acquisti di merci e servizi. La società sarà allora più povera, non più ricca, nella misura del danno registrato.

Si compie lo stesso errore quando si applaude il governo per interventi quali gli incentivi alla rottamazione, nient’altro che distruzione di capitale ancora funzionante: se da un lato il nuovo parco macchine è ben visibile per le strade, così come il ritorno economico dei concessionari, dall’altro sfugge agli occhi l’uso che milioni di contribuenti avrebbero potuto fare di quel denaro sottratto loro per sovvenzionare la sostituzione di milioni di vetture.

 

Video originale disponibile qui.