Il ciclo naturale: VIII parte

VII. Conclusioni

 

business_economic_cycleL’analisi sin qui svolta ci permette di concludere, in maniera molto semplice, e sulla scia di autorevoli economisti del passato, che l’andamento ciclico è la forma che lo sviluppo assume in un’economia capitalistica.

Pur riconoscendo validi i presupposti di fondo della teoria austriaca del ciclo economico, in particolare nella versione di Hayek, dobbiamo riconoscere che non è sufficiente eliminare la banca centrale e il suo ruolo di ‘inganno’ esercitato attraverso il saggio di interesse monetario al fine di annientare le dinamiche cicliche dello sviluppo.

L’introduzione sistematica del ruolo di aspettative ‘reali’, che agiscono nel tempo ‘reale’, nel senso auspicato da Ludwig Lachmann, non può che condurci verso la riscoperta delle ondate secondarie di investimenti (imitazioni e speculazioni) sulle quali si è soffermato in particolare Schumpeter. Esse, rese possibili da una politica bancaria sensibile e parte del generale sentiment positivo di una fase di espansione, corrispondono precisamente a quella parte della fase di crescita che dovrà essere liquidata attraverso una crisi di riaggiustamento.

Riteniamo pertanto valido trattenere la distinzione austriaca tra crescita sostenibile e non. Ciò che invece intendiamo superare è la credenza che nel primo caso la fase espansiva non venga seguita da una crisi. Al contario, una crisi di liquidazione avviene in entrambi i casi. Sono l’intensità e la durata della crisi a marcare la differenza. In caso di boom originatosi in modo malsano sin dal principio, gran parte dei progetti imprenditoriali di lungo respiro avviati dagli imprenditori faticheranno ad essere completati. Nel caso invece di crescita avviata in modo ‘sostenibile’, sono solo le iniziative di imitazione e speculazione che non potranno essere completate. Per cui gli effetti positive della prima parte dell’espansione non saranno cancellati. Si tratterà solo di ‘fare pulizia’. Chiamiamo questo caso ciclo naturale. Nel caso precedente, invece, si tratterà di ricostruire su un mare di macerie.

 

Articolo di Carmelo Ferlito

Link alla terza parte

Link alla quarta  parte


REFERENCES

 

Fanno, Marco. 1931. “Production Cycles, Credit Cycles and Industrial Fluctuations”. In H. Hagemann (a cura di), Business Cycle Theory. Sected Texts 1860-1939, Vol. ii, Structural Theories of the Business Cycle, London, UK: Pickering & Chatto, 2002, pp. 225-261.

Ferlito, Carmelo. 2010. Dentro la Crisi. Combattere la Crisi, Difendere il Mercato. Chieti, IT: Solfanelli.

―――. 2013. Economica Fenice. Dalla Crisi alla Rinascenza. Chieti, IT: Solfanelli.

Hayek, Friedrich A. von. 1929. Monetary Theory and the Trade Cycle. New York, NY: Kelley, 1966.

 ―――. 1931. Prices and Production. New York, NY: Kelley, 1967.

 ―――. 1932. “A Note on the Development of the Doctrine of “Forced Saving””. Quarterly Journal of Economics xlvii, pp. 123-133.

 ―――. 1933. “Aspettative di prezzo, perturbazioni monetarie e investimenti sbagliati”. In F.A. von Hayek, Conoscenza, mercato, pianificazione. Saggi di economia e di epistemologia, Bologna, IT: Il Mulino, 1988, pp. 441-458.

 ―――. 1937. “Economia e conoscenza”. In F.A. von Hayek, Conoscenza, mercato, pianificazione. Saggi di economia e di epistemologia, Bologna, IT: Il Mulino, 1988, pp. 227-252.

 ―――. 1939. “Profits, interest and Investment”. In F.A. von Hayek, Profits, Interest and Investment and Other Essays on the Theory of Industrial Fluctuations, Clifton, NJ: Augustus M. Kelley, 1975, pp. 3-71.

Hicks, John R. 1979. “Is Interest the Price of a Factor of Production” In P. Boettke e S. Boehm (a cura di), Modern Austrian Economics. Archeology of a Revival, Vol. ii, The Age of Dispersal, London, UK: Pickering & Chatto, 2002, pp. 281-295.

.

Huerta de Soto, Jesús. 1998. Moneta, credito bancario e cicli economici. Soveria Mannelli, IT: Rubbettino, 2012.

 ―――. 2000. La Scuola Austriaca. Mercato e creatività imprenditoriale. Soveria Mannelli, IT: Rubbettino, 2003.

Kurz, Heinz D. 2003. “Friedrich August Hayek: la teoria monetaria del sovrainvestimento”. In U. Ternowetz (a cura di), Friedrich A. von Hayek e la Scuola Austriaca di Economia, Soveria Mannelli, IT: Rubbettino, pp. 175-207.

Lachmann, Ludwig M. 1940. “A Reconsideration of the Austrian Theory of Industrial Fluctuations”. In L.M. Lachmann, Capital, Expectations, and the Market Process, Kansas City, KS: Sheed Andrews and McMeel, 1977, pp. 267-286.

 ―――. 1943. “The Role of Expectations in Economics as a Social Science”. In L.M. Lachmann, Capital, Expectations, and the Market Process, Kansas City, KS: Sheed Andrews and McMeel, 1977, pp. 65-80.

 ―――. 1976. “From Mises to Shackle: An Essay on Austrian Economics and the Kaleidic Society”. Journal of Economic Literature 14, no. 1, pp. 54-62.

 ―――. 1979. “Comment: Austrian Economics Today”. In M.J. Rizzo (a cura di), Time, Uncertainty, and Disequilibrium. Exploration of Austrian Themes, Lexington, D.C.: Heath and Company, pp. 64-49.

 ―――. 1982. “Why Expectations Matter”. In S. Gloria-Palermo (a cura di), Modern Austrian Economics. Archeology of a Revival, Vol. i, A Multi-Directional Revival, London, UK: Pickering & Chatto, 2002, pp. 251-269.

 ―――. 1986. The Market as Economic Process. Oxford: Basil Blackwell

Lewin, Peter. 1997. “Capital in Disequilibrium: A re-examination of the capital theory of Ludwig M. Lachmann”. Unpublished draft.

 ―――. 2005. “The Capital Idea and the Scope of Economics”. The Review of Austrian Economics 18, no. 2, pp. 145-167.

Moss, Lawrence S. 2005. ”The applied economics of the modern Austrian School”. In J. G. Backhaus (a cura di), Modern Applications of Austrian Thought, London, UK, and New York, NY: Routledge, pp. 3-19.

Nasar, Sylvia. 2011. Grand Pursuit. The Story of Economic Genius. New York, NY: Simon & Schuster.

O’Driscoll, Gerald, e Rizzo, Mario J. 1985. L’economia del tempo e dell’ignoranza. Soveria Mannelli, IT: Rubbettino, 2002.

Rizzo, Mario J. 1979. “Disequilibrium and All That: An Introductory Essay”. In M.J. Rizzo (a cura di), Time, Uncertainty, and Disequilibrium. Exploration of Austrian Themes, Lexington, D.C.: Heath and Company, pp. 1-18.

Rothbard, Murray N. 1969. Le depressioni economiche: causa e rimedio. In S. Ricossa (a cura di), La Scuola Austriaca contro Keynes e Cambridge, Soveria Mannelli, IT: Rubbettino, 2000, pp. 177-199.

Schumpeter, Joseph A. 1911. Teoria dello sviluppo economico. Milan, IT: Etas, 2002.

―――. 1939. Business Cycles: A Theoretical, Historical and Statistical Analysis of the Capitalist Process. Chevy Chase, MD, & Mansfield Centre, CT: Bartleby’s Books, & Martino Publishing, 2005.

 ―――. 1964. Il processo capitalistico. Cicli economici. Torino, IT: Boringhieri, 1977.

Spiethoff, Arthur. 1925. “Business Cycles”. In H. Hagemann (a cura di), Business Cycle Theory. Selected Texts 1860-1939, Vol. ii, Structural Theories of the Business Cycle, London, UK: Pickering & Chatto, 2002, pp. 109-205.

Steele, G. R. 2001. Keynes and Hayek. The money economy. London, UK, & New York, NY: Routledge.

Sylos Labini, Paolo. 1954. “Il problema dello sviluppo economico in Marx e Schumpeter”. In P. Sylos Labini, Problemi dello sviluppo economico, Bari, IT: Laterza, 1977, pp. 19-73.

Vitello, Vincenzo. 1965. “Teoria dello sviluppo capitalistico. L’analisi di J. Schumpeter: analogie e differenze rilevanti con quella di K. Marx”. In Il pensiero economico moderno, Rome, IT: Editori Riuniti, pp. 38-54.