La contraffazione del Denaro è un Crimine – se fatto dalla Fed o da un Privato

Alcuni
anni fa, poco dopo il disastro dei prestiti subprime del 2008, la Fed
inviò un gruppo di rappresentanti per le pubbliche relazioni in
tutto il paese per condurre presunte “sessioni educative”
su come funziona la Fed e sulle cose meravigliose che fa. Era
presente anche un pubblico di invitati e la presentazione si
concludeva con una sessione di domande e risposte. Una di queste
sessioni si tenne a Des Moines, Iowa. All’epoca insegnavo in un corso
di economia Austriaca presso l’Università dello Iowa, e quello che
mi aspettavo da questa sessione era la prospettiva di ascoltare delle
assurdità e di avere solo la possibilità di fare una domanda. Non
rimasi deluso.

La
parte educativa della sessione durò circa un’ora e mi fu subito
chiaro che il gruppo dei quattro relatori non sapeva quasi nulla di
teoria monetaria. Forse furono assunti appositamente solo per questo
grande tour, in quanto tutti erano relativamente giovani, curati e
molto simpatici – diciamocelo, non sembravano proprio i tipici
impiegati della Fed o i classici esaminatori delle banche! I relatori
trattarono solo uno dei due mandati della Fed – quello relativo
alla crescita economica. L’altro mandato è quello di salvaguardare
il sistema monetario. Tuttavia, i relatori trattarono anche il
meccanismo di controllo della Fed dei tassi di interesse finalizzato
a garantire liquidità al settore immobiliare e alle altre aree di
alto profilo dell’economia.

Alla
fine della presentazione, infine, alle persone che volevano rivolgere
delle domande fu chiesto di formare una coda e di avanzare uno alla
volta verso il microfono. Ero l’ultimo di una dozzina di persone.
Ecco il mio ricordo di ciò che seguì:

Io:
voi affermate che voi (la Fed) avete il potere di aumentare la massa
monetaria. È giusto?

Fed:
Sì.

Io:
E voi avete effettivamente aumentato la massa monetaria. È giusto?

Fed:
Sì.

Io:
E il denaro che avete creato è sono stato generato dal nulla. Prima
non c’era, ma ora è lì. È giusto?

Fed
(nervosismo): sì.

Io:
E voi dite che la creazione di questi soldi dal nulla è benefica per
l’economia. È giusto?

Fed
(ora nervoso come un gatto su un tetto di lamiera caldo): Sì.

Io:
Allora perché perseguitate i contraffattori?

(Il
pubblico, dopo un ritardo di qualche secondo, Sì, perché
perseguitate i contraffattori?)

Fed:
questo incontro è chiuso.

Il
mio punto è che non vi è alcuna differenza nelle conseguenze
economiche per la società tra la Fed che crea denaro dal nulla e un
contraffattore che fa la stessa cosa. La differenza è esclusivamente
legale e di scala. I contraffattori privati ​​sono puniti, e
giustamente, mentre la Fed è lodata per le sue azioni.

I
contraffattori sono puniti perché stampare denaro equivale a rubare.
Un contraffattore non stampa denaro solo per custodirlo sotto il
materasso per sentirsi ricco. Sa che ha bisogno di trasferire i suoi
soldi falsi a qualcun altro in cambio di qualche bene o servizio di
valore. In questo recente articolo di Mises
Wire
,
Frank Shostak considera questa azione equivalente ad ottenere
qualcosa in cambio di nulla. Richard Cantillon ha osservato che i
primi beneficiari del nuovo denaro ne beneficiano a spese di tutti i
successivi ricevitori – Effetto
Cantillon
.
In un recente articolo su Mises Wire Carmen Elena Dorobat ha spiegato
che l’effetto Cantillon può estendersi a livello internazionale.
Pertanto, le nazioni che iniettano i nuovi dollari nel sistema dei
pagamenti, nelle fasi finali dell’espansione dell’offerta di moneta
subiranno un trasferimento di ricchezza verso i primi destinatari dei
nuovi dollari, per lo più banche e ai loro clienti negli Stati
Uniti.

Alcuni
potrebbero rispondere: “Sì, è vero che il governo riserva a se
stesso e solo a se stesso il potere di stampare denaro dal nulla, ma
riserva anche molti altri poteri a se stesso e solo a se stesso.”
Il potere di stampare denaro dal nulla è solo uno di questi. “
Prendiamo due esempi: il potere di condurre una guerra e il potere di
costringere alcuni a finanziare il benessere a beneficio degli altri.
La differenza è tra etica e conseguenze.

Nessun
governo civilizzato consente ai suoi cittadini, di loro spontanea
volontà, di uccidere gli stranieri. Eppure in tempi di guerra il
governo ordinerà ai suoi cittadini di uccidere gli stranieri e in
realtà li ricompenserà – di solito con onorificenze piuttosto che
con denaro – per farlo. Allo stesso modo nessun governo civile
permette ai suoi cittadini di decidere da soli che i membri più
ricchi della società debbano pagare i meno fortunati. In altre
parole, nessuno può avvicinarsi ad una persona benestante e
costringerla, con una pistola, a consegnare soldi a quelli che sono
meno ricchi. La società collasserebbe in un’anarchia Hobbesiana di
una guerra di tutti contro tutti.

Etica
vs. Conseguenze

Eppure
la maggior parte di noi accetta, anche se con riluttanza, che il
governo possa costringerci ad andare in guerra e obbligarci a pagare
le tasse per finanziare i programmi di welfare. La chiave è che il
governo non afferma che le conseguenze sono diverse; Ad esempio, se
gli americani uccidono gli stranieri, le conseguenze sono le stesse
sia come cittadini privati ​​che come soldati – gli stranieri
muoiono. Allo stesso modo, se come cittadino privato gioco a Robin
Hood e prendo dai ricchi e per dare ai poveri, le conseguenze sono le
stesse anche se il governo lo fa tramite le tasse. Ma nel caso della
creazione di denaro dal nulla, il governo afferma che solo le
conseguenze positive derivano dalle sue azioni mentre quelle negative
derivano da azioni di individui privati. Avete mai sentito un
funzionario del governo affermare che la stampa di denaro
effettivamente causa una cattiva allocazione delle risorse e che
provoca effettivamente una perdita netta per la società, ma che le
sue azioni sono necessarie al fine di apportare un beneficio a ….
(riempire lo spazio in bianco)….? Ovviamente no. Si sente solo
quanto sia meravigliosa la Fed che ha creato denaro dal nulla per far
ripartire l’economia, per così dire, o altre assurdità. Il
contraffattore privato deruba il prossimo per ottenere un vantaggio
personale o per coloro che gli sono intorno, ma la Fed sostiene che
le sue azioni assolutamente simili porteranno dei benefici a tutta la
società.

Nascondere
la verità con le statistiche

La
Fed cerca di mascherare gli effetti distruttivi sulla ricchezza
derivanti dalla creazione di denaro, concentrandosi sui benefici
accumulati in alcuni settori economici mirati, come l’edilizia
abitativa. Le statistiche mostreranno che i primi beneficiari hanno
effettivamente guadagnato dall’espansione della massa monetaria. Ma
la Fed ignora il costo per il resto dell’economia, che è molto
diffuso e quasi impossibile da quantificare. Questo è comunemente
definito concentrazione dei benefici e dispersione dei costi. Si può
quantificare il primo ma non il secondo. In realtà non è stata
creata alcuna ricchezza netta. Infatti la ricchezza è stata
distrutta. La creazione di denaro dal nulla sconvolge la struttura
della produzione e causa un’allocazione inefficiente delle risorse
verso investimenti che alla fine devono essere liquidati e mai
recuperati. In altre parole, la perdita di ricchezza dei perdenti è
maggiore dei guadagni dei vincitori.

L’effetto
Cantillon e il boom temporaneo risultante sono evidenti quando il
contraffattore agisce localmente. Compra macchine grandi e
appariscenti e vive in grande fino a quando i commercianti non si
rendono conto che hanno accettato denaro falso. Sono loro i perdenti.
Anche se il denaro del contraffattore non viene rilevato, ma continua
a passare di mano in mano allo stesso modo delle banconote legali, la
struttura della produzione sarà permanentemente interrotta e il
capitale sarà consumato. Basta ricordare la lezione del Professor
Shotak che, poiché i contraffattori ottengono qualcosa per niente,
la ricchezza sarà consumata.

L’effetto
distruttivo del contraffattore locale impallidisce in confronto alla
Fed. Un contraffattore locale può essere in grado mettere in
circolazione migliaia di dollari o anche un milione di dollari falsi,
ma nei diciannove anni dal gennaio 2000 al gennaio 2019 la Fed ha
aumentato la base monetaria – riserve bancarie più denaro contante
in circolazione, su cui la Fed ha il controllo assoluto – da $ 0,591
miliardi a $ 3,332 trilioni. Questo è un aumento di quasi tre
trilioni di dollari! Eppure la Fed va in giro per il paese vantandosi
delle sue attività meravigliose, acclamata ovunque dai cittadini…
tranne forse che a Des Moines, Iowa.

L'articolo originale: https://mises.org/wire/counterfeiting-money-crime-%E2%80%94-whether-done-fed-or-private-individual