Missing Image

Alasdair Macleod

Ultimi lavori

La psicologia del consenso sistemico

Conosciamo tutti troppo bene le opinioni consolidate che rifiutano il cambiamento. Non ha niente a che fare con i fatti. La mente di Officialdom (usato per riferirsi a quelle persone che hanno una posizione di autorità, specialmente nel governo, di solito quando ti impediscono di fare ciò che vuoi o sono lenti o non efficaci. dictionary.cambridge.org) è spesso saldamente chiusa a tutte le ragioni sui grandi problemi. Per apprezzare il motivo per cui dobbiamo capire la psicologia della folla dietro il consenso sistemico. È il motore lontano che guida il generatore che fornisce l’elettricità che ci porta in disastri ripetitivi… Leggi tutto

Il G20 e la guerra finanziaria

Questo fine settimana, le nazioni del G20 si incontrano a Buenos Aires. La questione più importante sarà l’uso americano della politica commerciale, apparentemente per porre fine alle pratiche commerciali sleali della Cina. Invece, potrebbe segnare una pietra miliare significativa nella guerra fredda contro la Cina e guidare l’economia globale verso una crisi. Introduzione Il presidente Trump ha avviato la guerra commerciale con la Cina. C’è una diffusa convinzione che stia perseguendo la sua “arte di fare affari”, entrando in trattativa in modo aggressivo, per ottenere un compromesso soddisfacente. Quindi, il copione va avanti, la Cina sarà costretta ad abbassare le… Leggi tutto

Brexit – da dove partire?

L’accordo è stato stabilito, fatto salvo per il Parlamento. La signora May ora ha il compito in salita di vendere l’affare ai parlamentari. La stragrande maggioranza che ha espresso un’opinione che comprende sia i Remainers che i Brexiteer l’hanno condannata. Lo stesso vale per il Presidente Trump. Pregherà per non averne più bisogno al G20 di Buenos Aires. Il voto è previsto per l’11 dicembre, dopo un dibattito di cinque giorni. La tattica del governo è di fare affidamento sul fatto che l’accordo di Mrs May sia l’unico disponibile, l’alternativa è il presunto abisso di un no-deal (nessun accordo). Il… Leggi tutto

Il Dollaro sopravviverà all’ascesa dello yuan e alla fine dei petrodollari?

Potrebbe apparire una questione superficiale, a maggior ragioni mentre il dollaro continua ad essere considerato e universalmente preferito rispetto ad altre meno stabili valute correnti. Comunque, sta diventando evidente, perlomeno agli osservatori finanziari indipendenti, che già nel 2018 il primato del dollaro sarà sfidato dallo yuan, quale valuta di riferimento per la fissazione dei prezzi medi dell’energia e per le più importanti materie prime ad uso industriale. Dopo tutto, il ruolo del dollaro come mezzo legale di scambio non è più appropriato, dato che è il mercato cinese e non quello americano a guidare l’economia manifatturiera globale. Alla fine, se… Leggi tutto

La Brexit ha raggiunto il punto di non ritorno

Le trattative effettive potrebbero facilmente arrivare fino alla scadenza prevista per marzo 2019, quando la Gran Bretagna dovrebbe lasciare l’Europa. Se nessun accordo è imminente entro quella data, entrambe le parti potrebbero accettare di estendere i negoziati, ma ciò sembra probabile solo se esiste una buona prospettiva di un accordo. Altrimenti, la Gran Bretagna lascia e ricade sulle regole di negoziazione dell’OMC (WTO), o elimina del tutto le tariffe. Questo è considerato dai negoziatori dell’UE come una minaccia per la Gran Bretagna, ritenendo che sia la Gran Bretagna a rimanere senza tempo. Pertanto, se la Gran Bretagna vuole un accordo… Leggi tutto