Missing Image

Ezio Pozzati

Ultimi lavori

Titoli di stato e patrimonio immobiliare

Missing Image
Oggi lo Stato ha una fame di denaro molto accentuata. L’attuale governo è caccia di “miliardi” o anche di “milioni” di euro per realizzare le promesse partitiche della campagna elettorale. In questi giorni si sono avuti i dati del Documento di Economia e Finanza che ha ricevuto la bocciatura internazionale (con minacce di declassamento dei titoli italiani da parte delle agenzie di rating) anche da parte del Fondo Monetario Internazionale. La Commissione Europea ha addirittura anticipato le critiche al documento, alla quale si sono aggiunte la Banca Centrale Europea, la Banca d’Italia, tutte le opposizioni, i sindacati … l’ultima batosta… Leggi tutto

Il mondo si sta coalizzando contro il dollaro

Gli Stati Uniti hanno avuto molto successo nel perseguire la guerra finanziaria, comprese le sanzioni. Ma per ogni azione, c’è una reazione uguale e contraria. Poiché gli Stati Uniti brandiscono l’arma del dollaro più frequentemente, il resto del mondo lavora di più per eludere completamente il dollaro. Per anni ho avvertito gli sforzi di nazioni come la Russia e la Cina per sfuggire da quella che chiamano “egemonia del dollaro” e creare un nuovo sistema finanziario che non dipenda dal dollaro e li aiuti a uscire da sanzioni economiche basate sul dollaro. Questi sforzi stanno solo crescendo. Negli ultimi quattro… Leggi tutto

Quando la leva militare aveva un senso

Missing Image
Oggi è ricomparsa l’idea di “leva militare” perché il Vice Premier Matteo Salvini è convinto che la Naja sia un buon motivo per imparare: “un po’ di educazione che mamma e papà non sono in grado di insegnarti”. Ebbene, io il militare di leva l’ho fatto con la Marina Militare e mi sono congedato con il grado di sergente. A quell’epoca fare il militare di leva aveva un senso per una serie di motivazioni: la difesa dei confini i comunisti che premevano sulle popolazioni per andare al potere la NATO e la cortina di ferro il terrorismo e … molto… Leggi tutto

Perché le entrate fiscali argentine diminuiscono all’aumentare delle tasse

Quando vado in Argentina, sento spesso dai politici che il cuneo fiscale deve essere aumentato perché “le entrate sono insufficienti”. La prima domanda che mi viene in mente è cosa significhi “insufficiente”. Il problema del deficit fiscale argentino non è stato generato da un basso carico fiscale, ma da uno confiscatorio ed eccessivo. Il Global Competitiveness Report del World Economic Forum 2017-2018 mostra che l’Argentina è classificata al 92° posto tra i 138 paesi analizzati. L’aspetto più preoccupante è che il carico fiscale dell’Argentina è il più alto tra le 138 economie. Tra il 2002 e il 2017 la pressione… Leggi tutto

Povertà e bugie

Missing Image
Nel mio precedente articolo RICCHEZZA MONDIALE IN MANO A POCHI. PERCHÉ? Sostenevo che c’è una spiegazione alla ricchezza dei pochi rispetto ai molti. Ora, ho appena letto un’altra serie di titoli e di articoli che riguardano la povertà, in questo caso si riferiscono all’Italia. I titoli sono impressionanti: Istat: nel 2017 i poveri sono l’8,3% della popolazione, nel 2008 erano il 3,9% un milione di famiglie senza lavoro, raddoppiate in 10 anni i poveri sono circa 5 milioni di individui, l’8,3% della popolazione residente, in aumento rispetto al 7,9% del 2016 peggiora la capacita’ di spesa secondo Save The Children,… Leggi tutto