Missing Image

Gerardo Gaita

Ultimi lavori

Contro uno stato mondiale

I politici sono semplicemente esseri umani, esseri umani come tutti, niente di più e niente di meno. Come tutti, essi cercano di stare soggettivamente il meglio che possono, confrontandosi ogni giorno con le limitazioni che l’ambiente circostante impone loro. I politici pertanto sono individui che rispondono anche loro a incentivi privati e tali incentivi finiscono per influenzarne almeno in parte il comportamento. Tutti i politici, così come tutti i burocrati, possono maturare un interesse diretto nell’aumentare sia la spesa pubblica che il proprio potere discrezionale e se vogliono ricercare effettivamente questo interesse devono sfruttare quell’organizzazione del potere politico che è… Leggi tutto

Nemici della giustizia e della libertà

Missing Image
Non può passare inosservata la recente dichiarazione dell’associazione Magistratura Democratica secondo la quale: «È necessario tornare alla Costituzione e alle sue prescrizioni limpide in materia di (…) prevalenza dei diritti sociali e umani su quelli di proprietà». Ci sono due considerazioni da fare nel merito di questa dichiarazione. Prima di ogni altra cosa però serve fare un’analisi preliminare, cioè che la proprietà pubblica è in realtà un costrutto mentale che serve a nascondere una situazione malamente definita. Per proprietà pubblica infatti si deve intendere una serie di diritti di proprietà privata mal definiti su un qualsiasi bene che a causa… Leggi tutto

Lo stato del mercato del lavoro

Si parta da una situazione di mercato puro, cioè caratterizzato dall’assenza di costi arbitrari, sia diretti che indiretti. In un contratto di lavoro, entrambe le parti cercano di trarre il massimo vantaggio dall’esecuzione di questo contratto. L’oggetto di questo contratto concerne uno scambio: a fronte della sua prestazione lavorativa il lavoratore riceve in cambio un salario. Nel momento in cui le due parti si accordano, entrambe pensano di aver raggiunto un utile. Il tasso salariare, cioè la quantità di salario per unità di tempo, rappresenta il prezzo del lavoro. La domanda di lavoro è composta dalle richieste dai datori di… Leggi tutto

L’eurozona e le sue criticità

L’Euro è l’unica moneta avente corso legale stabilito in linea di principio nell’ambito del territorio dell’Unione Monetaria Europea. L’Eurozona e le sue criticità: punto primo La moneta unica europea è nata nel 1999 come semplice moneta di conto, ossia usata solo nell’ambito della contabilità di banche e imprese, ed è divenuta anche moneta di scambio tre anni più tardi, nel 2002. Una moneta unica a corso legale stabilito in linea di principio utilizzata da Stati differenti presenta vantaggi e svantaggi. Per quanto riguarda i vantaggi, possiamo così sintetizzare: Diminuzione dei costi di transizione: gli agenti economici all’interno di tutto il… Leggi tutto

Perché porre il lavoro come fondamento ultimo di una Repubblica è sbagliato

L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. Da un punto di vista morale la costituzione italiana ha un inizio che può essere considerato per alcuni suggestivo – viene collocato il lavoro a fondamento ultimo di tutta l’architettura costituzionale. Tuttavia, da un punto di vista economico e quindi scientifico siamo di fronte ad una presa di posizione che pretende di mettere il carro davanti ai buoi: allorché si è deciso di porre il lavoro come fondamento ultimo della Repubblica italiana si è, infatti, implicitamente messo a caposaldo delle relazioni economiche del paese la fallace teoria del valore-lavoro. La teoria del… Leggi tutto