Missing Image

Guglielmo Piombini

Ultimi lavori

Human Action di Mises rinnova le proprie vesti

Missing Image
Ludwig von Mises è stato uno dei grandi protagonisti della cultura del Novecento. L’azione umana può essere considerata la sua maggiore opera. Ed è stata scritta negli Stati dove l’autore, in fuga dal nazismo, era stato accolto come esule politico. Essa costituisce il momento culminante di una riflessione che si pone come risposta ai più rilevanti problemi della vita sociale, in parte vissuti e in parte anticipati con la lungimiranza che è propria dei grandi pensatori. Per buona parte del Novecento, Mises è stato il maggiore difensore della libertà individuale di scelta. E, come tale, ha lucidamente individuato le condizioni… Leggi tutto

L’economia Austriaca e gli investimenti finanziari — Parte 2

Murray N. Rothbard contro i modelli previsionali Anche Murray N. Rothbard, il grande allievo di Mises, era dell’idea che l’investimento finanziario fosse soprattutto un lavoro da imprenditori, non da economisti teorici. Non si considerava quindi né un abile consulente finanziario né un sagace speculatore. In alcune occasioni fu anzi particolarmente sfortunato, come quando comprò nel 1956 azioni della Shell, che poi crollarono il giorno dopo a seguito della nazionalizzazione egiziana del Canale di Suez; oppure quando comprò dei junk-bond (“titoli-spazzatura”) a basso prezzo, che vennero poi tolti dal listino una settimana dopo. Dopo queste esperienze divenne molto più prudente, impiegando… Leggi tutto

L’economia Austriaca e gli investimenti finanziari — Parte 1

L’investitore è un giocatore d’azzardo? Lo studio dell’economia austriaca può aiutare a prendere le corrette decisioni economiche nella vita di tutti i giorni? Più in generale, la conoscenza della teoria economica può migliorare la gestione delle finanze personali, o aiutare a scegliere i migliori investimenti? Su questo punto vi sono divergenze d’opinione. Secondo una prima visione, preferita in particolar modo dagli economisti keynesiani, è impossibile prevedere le future quotazioni finanziarie perché i mercati sono per natura irrazionali. Keynes stesso era un forte speculatore, ma considerava la borsa alla stregua di un casinò e affermava: «Il fatto che la nostra conoscenza… Leggi tutto

Far West: l’epoca libertaria della storia americana

Missing Image
1. AI CONFINI DELL’ANARCHIA Il Far West americano del secolo scorso ha rappresentato uno degli esempi di maggior successo di società senza Stato. Nella storia ci sono stati numerosi casi di società prive di un’autorità centrale – si pensi alle tante tribù primitive, all’Islanda medioevale, o all’Irlanda celtica: tutte però erano caratterizzate da un arretrato livello tecnologico e da un limitato sviluppo commerciale. La singolarità del Far West consiste nell’essere una società “moderna” che ha prosperato per decenni in condizioni molto vicine a quelle del modello anarco-capitalista, cioè senza bisogno di uno Stato, e in un’atmosfera di quasi assoluto laissez-faire… Leggi tutto