Missing Image

Luigi Degan

Ultimi lavori

Mercantilismo: il lato economico dell’assolutismo

All’inizio del XVII secolo l’assolutismo monarchico è risultato vittorioso in tutta Europa. Ma un re (o, nel caso delle città-stato italiane, un principe o un governante minore) non può governare tutto da solo. Deve governare attraverso una burocrazia gerarchizzata. E così la regola dell’assolutismo fu creata attraverso una serie di alleanze tra il re, i suoi nobili (che erano principalmente grandi proprietari terrieri o ex feudatari) e vari settori del commercio. “Mercantilismo” è il nome dato dagli storici della fine del XIX secolo al sistema politico-economico dello stato assoluto del periodo compreso tra il XVI e il XVIII secolo. Il… Leggi tutto

L’identikit di un candidato liberale

Nelle democrazie moderne, i cicli politici non finiscono mai. Non appena finisce una elezione, coloro che cercano cariche pubbliche si preparano per le elezioni successive. Recentemente ho partecipato a un incontro pubblico con i candidati alle elezioni statali del 2018 e mi sono chiesto cosa dovrebbe dire un vero paladino della libertà se si volesse candidare.   La retorica della libertà accompagnata da politiche interventiste In occasione di un pranzo elettorale alcuni candidati che corrono per le primarie repubblicane nella Carolina del Sud hanno tenuto un discorso per illustrare i motivi per cui dovrebbero essere scelti come candidati del loro partito… Leggi tutto

Liberalismo classico & anarcocapitalismo

In questo primo decennio del XXI secolo, il pensiero liberale, sia nei suoi aspetti teorici sia in quelli politici, si è trovato a un bivio storico. Sebbene la caduta del muro di Berlino e del socialismo reale, iniziata nel 1989, apparve annunciare “la fine della storia” (per usare la sfortunata e pretestuosa frase di Francis Fukuyama) oggi, e in molti aspetti più che mai, lo statalismo prevale in tutto il mondo accompagnato dalla demoralizzazione degli amanti della libertà. Un “aggiornamento” del liberalismo è pertanto d’obbligo. È giunto il momento di rivedere completamente la dottrina liberale e aggiornarla alla luce degli… Leggi tutto

Concetti economici: il mercantilismo come strumento di pianificazione economica delle monarchie

Il Sistema Feudale ha portato alla disgregazione dell’unità della gran parte dell’Europa occidentale, meridionale ed orientale, conosciuta sotto l’Impero Romano. Dopo la caduta di Roma, l’Europa si divise in entità politiche ed economiche, locali e regionali, con un alto grado di isolamento le une dalle altre ma floride politicamente ed economicamente. Tuttavia, a partire dai secoli XV e XVI, le nuove forze in gioco cominciarono a invertire la situazione. I Re ed i principi erano determinati a concentrare il potere nelle proprie mani, come governanti “assoluti” e questo significava ridurre il potere delle autorità nobiliari a livello locale e regionale.… Leggi tutto