Perfino le tecnologie più avanzate non possono predire l’azione umana

Per più di un secolo, il mondo è stato tenuto in pugno da ingegneri sociali e paternalisti politici, determinati a rimodellare radicalmente la società lungo linee collettiviste o a modificare la società esistente con politiche regolatorie e redistributive che sono conformi alla “giustizia sociale “. Entrambe queste intenzioni sono basate su false concezioni dell’uomo e della società. Una delle voci principali che ha contestato gli ingegneri sociali e statisti del Novecento nel XX secolo è stato l’economista austriaco Ludwig von Mises. In tali opere importanti come “Il Socialismo” (1922), “Il Liberalismo: la tradizione classica“ (1927), “Critica dell’interventismo” (1929), “La pianificazione… Leggi tutto

Cina: l’anno zero

Il 14 giugno del 2014, il Consiglio di Stato cinese pubblicava un documento intitolato: “Planning Outline for the Construction of a Social Credit System”. Il progetto contenuto all’interno di questo documento è il seguente: monitorare le attività che ogni singolo cittadino cinese ha in famiglia, con gli amici, nella società in generale, confrontare queste attività con quello che viene ritenuto desiderabile da parte del governo della repubblica popolare cinese e in base a ciò attribuire un “punteggio di fiducia” a ogni singolo cittadino, dando così attuazione a un sistema di rating sociale pianificato centralmente. Questo sistema di rating… Leggi tutto

Liberalismo classico & anarcocapitalismo

In questo primo decennio del XXI secolo, il pensiero liberale, sia nei suoi aspetti teorici sia in quelli politici, si è trovato a un bivio storico. Sebbene la caduta del muro di Berlino e del socialismo reale, iniziata nel 1989, apparve annunciare “la fine della storia” (per usare la sfortunata e pretestuosa frase di Francis Fukuyama) oggi, e in molti aspetti più che mai, lo statalismo prevale in tutto il mondo accompagnato dalla demoralizzazione degli amanti della libertà. Un “aggiornamento” del liberalismo è pertanto d’obbligo. È giunto il momento di rivedere completamente la dottrina liberale e aggiornarla alla luce degli… Leggi tutto

In difesa della tesaurizzazione

Quella parte della produzione che non viene consumata o viene tesaurizzata o si riversa nel sistema economico sotto forma di risparmio. Attraverso il risparmio si fa il credito. Il credito mobilita gli investimenti e allo stesso tempo è una promessa di pagamento, quindi qualsiasi prezzo della preferenza temporale, cioè qualsiasi interesse, presenta un premio per il rischio come sua componente aggiuntiva e contemporaneamente connaturata. Ricordiamo la legge della preferenza temporale: a parità di circostanze, i beni presenti si preferiscono sempre ai beni futuri. Questa legge non trae origine da una categoria psicologica, bensì da un’esigenza della struttura logica dell’azione che… Leggi tutto

Recensione della trilogia borghese di Deirdre McCloskey

La trilogia borghese della McCloskey esplora le cause che stanno alla radice della rivoluzione industriale e l’enorme miglioramento delle condizioni di vita prodotte dalla medesima. Niente forma tanto le nostre opinioni politiche quanto la comprensione della storia. Forse il più influente libro dell’intera tradizione socialista è “Le condizioni della classe operaia in Inghilterra” di Friedrich Engels. In quel lavoro, pubblicato quando la collaborazione tra Marx e Engels era agli albori, Engels dispose il terreno di un bel pezzo della futura storiografia. Il libro di Engels è la testimonianza di un borghese tedesco, rimasto scioccato dalle condizioni di vita dei poveri… Leggi tutto

Tutti gli stati hanno basato il loro potere su motivazioni mistiche

E’ uno dei grandi misteri politici: il successo dei governi nel dominare sulle società con una scarsa resistenza popolare, anche quando quei governi sono stati dei tiranni brutali. Questo non è stato meno vero per i regimi democratici, sotto i quali i livelli di tassazione sono stati molto più elevati ed i livelli delle normative sono molto più invadenti che sotto i tiranni di epoche passate. Questo nonostante il fatto che quei governi siano formalmente “responsabili del popolo”. La conquista ed il saccheggio come principio dello Stato Da tempo, gli storici hanno compreso che la maggior parte degli stati moderni… Leggi tutto

Un po’ di sana economia

Ci sono due visioni dell’economia. La prima afferma che l’economia si deve occupare di quei fenomeni che si generano come conseguenza della ricerca di ricchezza materiale. In questo caso, l’attività economica è vista come un prodotto che viene concepito dal desiderio di ricchezza materiale. Si tratta di un approccio psicologistico che porta all’idea dell’homo oeconomicus e alla stravagante conclusione che se si elimina questo desiderio di ricchezza materiale viene meno anche lo stesso oggetto dell’attività economica. Questa visione è da considerarsi a tutti gli effetti un’alterazione di quello che è in realtà la scienza economica. La seconda visione, cioè quella… Leggi tutto

Aspiranti Tiranni catturano il linguaggio per controllare il pensiero

La contro-rivoluzione di oggi contro la libertà viene combattuta su parecchi fronti della società americana. Uno, di certo, sono i campus universitari in tutto il paese, dove l’ideologia della “correttezza politica” sta soffocando la libertà di parola ed estinguendo gli accesi dibattiti e le controversie intellettuali.  Critica per questa campagna è la cattura del linguaggio. È attraverso la nostra lingua che pensiamo a noi stessi, ai nostri rapporti con gli altri e all’ordine sociale che ci circonda. Le parole non si limitano a delineare oggetti, individui, eventi o azioni. Le parole creano anche immagini mentali, emozioni, atteggiamenti e credenze che… Leggi tutto

Il Venezuela prima di Chavez: un preludio al fallimento socialista

L’attuale catastrofe economica del Venezuela è ben documentata. Le narrazioni convenzionali indicano il regime di Hugo Chávez come il principale responsabile dietro la tragedia economica del Venezuela. Sebbene Chávez e il suo successore Nicolás Maduro meritino il peso della colpa per l’attuale calamità economica del Venezuela, i problemi sottostanti all’economia politica del Venezuela si rivolgono indicano questioni molto più sistemiche. Chi osserva deve guardare oltre al primo livello e comprendere la storia generale del Venezuela negli ultimi 50 anni, se vuole ottenere una comprensione più approfondita di come il paese sia attualmente caduto verso tali punti di minimo. Il Socialismo… Leggi tutto

Ludwig von Mises ed il reale significato del termine Liberalismo

Il termine Liberalismo è uno dei più usati ed abusati del lessico politico americano. Esso, secondo alcuni, rappresenta il “pensiero progressista”, avente come obiettivo la “giustizia sociale” da raggiungersi tramite una più ampia “giustizia distributiva”. Altri affermano che esso rappresenta il relativismo morale, il paternalismo politico, la possibilità di agire governativa, insomma solo un altro modo per definire il socialismo. In tutto ciò si perde di vista il fatto che, storicamente, il termine Liberalismo originalmente identificava un sistema, e per taluni è ancora così, basato sulla libertà individuale, sulla proprietà privata, sulla libertà di impresa e sull’imparzialità del “rule of… Leggi tutto