Essere immensamente grati per la vita

Quest’anno è stato uno dei più grandi della mia vita, pieno di incredibili cambiamenti che indicano un futuro luminoso per tutte le cose che mi interessano. Quest’anno mi ha anche reso più grato per la vita stessa. Due cari amici hanno recentemente annunciato malattie potenzialmente letali e soffro pensando al loro tumulto e dolore e prego per il loro recupero. Entrambi sono state persone di enorme valore nella mia vita e la loro sofferenza è la mia sofferenza.

Anche quest’anno, un uomo che ha avuto una profonda influenza su di me – così tranquillo, così cauto, così tenero – è scomparso, lasciando questa terra con dei bei ricordi. Sono ancora ammirato dal suo amore, della cortesia, della serietà e passione per saperne di più. Il suo nome era Ward S. Allen, scrittore e studioso. È presente con me oggi come sempre quando eravamo soliti sederci insieme e parlare. Solo il suo corpo fisico ha perso la vita, ma non è ciò che costituisce veramente la pienezza delle nostre vite. Il suo spirito vive.

Bourbon per colazione

Fu il dottor Allen che per primo mi servì il bourbon con il caffè del mattino, un atto che mi scioccò per il suo anticonformismo. Era un uomo del vecchio mondo, uno studioso di lingue antiche e un perfetto gentiluomo. Avere aggiunto il bourbon a un caffè del mattino mi ha aperto una finestra su cosa significa pensare e agire in modo indipendente. Ci ha spinto verso un grande pensiero: non dovremmo accettare le convenzioni del nostro tempo come sempre giuste e normali. Ci sono altri modi per essere ed essere liberi il che implica essere aperti a nuove esperienze.

L’ho incontrato in un momento in cui mi sentivo pronto per un nuovo percorso. Mi ero appena trasferito dalla zona D.C. (area metropolitana di Washington) ed ero pronto per qualcosa di autentico e non politico. L’ho incontrato e parte di me voleva Leggi tutto