L’oro rientrerà nel sistema monetario?

All'inizio del 2011, la London Bullion Market Association ha cominciato a fare pressioni affinché l'oro fosse riconosciuto dalla Commissione di Basilea sulla Vigilanza Bancaria come l'asset liquido di migliore qualità. E' stato un approccio pianificato che ha coinvolto tutta la comunità finanziaria, con il Parlamento Europeo che ha votato all'unanimità per raccomandare che le controparti centrali (essenzialmente intermediari regolamentati per la stabilità dei mercati dei titoli) accettassero l'oro come garanzia ai sensi del Regolamento Europeo sull'Infrastruttura di Mercato (REIM). Le pressioni della LBMA hanno certamente contribuito a questo risultato favorevole. Una crescente accettazione dell'oro come garanzia nei mercati regolamentati sta costringendo il Comitato di Basilea a riconsiderare la posizione dell'oro come asset bancario, che attualmente ha uno scarto di garanzia del 50%. Ora è una certezza che tale scarto sarà rivisto a zero, lo stesso status del denaro contante.