Tutti i presidenti dovrebbero essere presidenti “passivi”

Alcuni mezzi d’informazione sono sconvolti che molti degli ordini esecutivi e delle proposte legislative del Presidente Donald Trump inviati al Congresso degli Stati Uniti rappresentano un tentativo di annullare l’eredità presidenziale di Barack Obama. La domanda è, perché si dovrebbe presumere che i presidenti debbano avere lasciti politici alle spalle dopo la fine del loro mandato?

In questo particolare caso, molti politici di “sinistra” si concentrano sulle proposte della Casa Bianca di Trump per abrogare e sostituire l’ObamaCare (ha dato una copertura sanitaria a 13 milioni di americani n.d.t.) – una legge la Affordable Care Act (legge di assistenza a prezzi accessibili) – nonché la legislazione sugli accordi “internazionali sui cambiamenti climatici”, l’uso del territorio e le norme minerarie e l’accordo sull’armamento nucleare dell’Iran.

Non tutte le eredità presidenziali sono “uguali” agli occhi degli esperti

Una domanda interessante è se i sapientoni dei notiziari avessero la stessa risonanza della politica pubblica e se un presidente precedente fosse stato un classico liberale ed avesse lasciato “un’eredità” di smantellamento dello stato interventista, dello stato sociale e che il suo successore inizi a ribaltarlo intenzionalmente.

Avrebbe lo stesso tono ed il piangere se fosse stata minata l’eredità di un presidente di una società più libera per il popolo americano indebolito? Che si trattava di un tentativo di cancellare i risultati di qualcuno eletto “dal popolo” per spostare il paese in direzione del laissez-faire?

Ne dubito, visti i sentimenti politici di molti dei media e del mondo accademico di oggi. Probabilmente sarebbe salutato come una “reazionaria” retromarcia temporanea, passata alle politiche “progressiste” che stavano mantenendo l’America nella “parte giusta della storia”.

Questo non significa che ciò che il presidente Trump ha proposto, o sta tentando di attuare, in qualche modo rappresenti un programma classico liberale. A mio avviso, è proprio il contrario. La sua progettata “eredità” è quella di rendere l’America ancora grande. Ma rendere l’America grande, come Trump Leggi tutto