Lontano dai collettori di tasse | Parte II

Una tassa nuoce alle condizioni economiche dei produttori e pertanto inibisce la loro capacità di consumare e investire. Decurtando gli introiti contro gli investimenti effettuati, una tassa riduce l’utilità marginale dell’investire e aumenta l’utilità marginale dello svagarsi. Una tassa fa in modo che molti contribuenti preferiscano lo svago al lavoro.

Lavorare nel mondo sommerso | Parte I

C’è un mondo in fibrillazione ed eclissato dove negoziazioni e prestazioni d’opera hanno luogo senza la formalizzazione della documentazione richiesta dall’istituzione tributaria e sono compensate con la moneta più liquida che c’è, difficilmente tracciabile dalla macchina burocratica dello stato. Questo mondo si chiama economia sommersa. Ed è antico quanto il governo. Fa parte della natura umana, che identifica l’essere umano come un individuo che seleziona tra alternative. Davanti alla prospettiva dell’operato ispettivo degli agenti fiscali, l’uomo potrebbe scegliere il mondo sommerso.

Contante libero

Tranne quei pochi casi in cui si ricorre al baratto, ogni transazione economica coinvolge il bene economico monetario. Il denaro, in altre parole, costituisce la metà di ogni transazione. In un sistema economico è quindi il bene più diffuso ed importante. Non è quindi un caso se nel lungo periodo la prosperità e il futuro di ogni società dipendano dalla qualità di ciò che viene usato come denaro.