L’Helicopter Money e il People’s Quantitative Easing: le ultime frontiere dell’illusione monetaria

Le recessioni-depressioni economiche sono l’inevitabile conseguenza di un precedente processo di offerta di mezzi legali di pagamento superiori alla loro domanda. Tale processo da definire come “inflativo” conduce alla realizzazione di una serie di mal investimenti, vale a dire di strutture della produzione insostenibili. Queste strutture insostenibili si traducono non solo in un dilatamento artificiale delle attività del settore privato ma, in presenza di un mondo retto da apparati statali, anche in un inevitabile sovra-appesantimento dello Stato, giacché dal tepore inflazionistico finiscono per essere coinvolti, chi più chi meno, tutti i soggetti agenti.

In poche parole, ecco che si è spiegata le origini e le problematiche della crisi odierna.

Subito dopo l’emergere dell’attuale recessione-depressione economica, le autorità monetarie di molti Paesi su spinta dei relativi governi hanno iniziato ad inondare l’economia di una nuova massa di mezzi legali di pagamento con lo scopo di non far crollare un sistema finanziario che spontaneamente si andava invece a ripiegare su se stesso e di scongiurare il fallimento formale di tutti quegli apparati statali sovra-indebitati.

Ora, impedire nelle fasi immediate o poco più di una recessione-depressione il verificarsi di un processo di contrazione indiscriminata dell’offerta di mezzi legali di pagamento può essere, se attuata entro certi limiti, una politica monetaria assennata. Se, infatti, prima dell’arrivo della crisi abbiamo una situazione di continuato eccesso di mezzi legali di pagamento rispetto alla loro domanda, in seguito, allo scoppio della crisi, la situazione tende a capovolgersi nel suo contrario, ossia in una contrazione eccessiva di questi mezzi i quali pertanto divengono tendenzialmente insufficienti a fronteggiare la straordinaria domanda che sempre di questi mezzi viene determinata con l’emergere delle crisi.

In teoria, è sicuramente vero che una diminuzione della quantità di mezzi legali di pagamento in circolazione può essere da subito compensata da un ribasso dei prezzi perfettamente adeguato a sostenere gli scambi, ma la realtà umana è fatta anche di abitudini e di rigidità … Leggi tutto